Corona dell’Avvento, cos’è e come è fatta la corona dell’Avvento

La corona dell’Avvento è di fatto un oggetto circolare, solitamente rivestita di rami con foglie verdi senza fiori.
Su di essa vengono appoggiate quattro candele. Il colore delle candele dovrebbe essere Viola, tranne che per la terza candela che dovrebbe essere Rosa, vedremo poi il motivo.

La corona dell’Avvento permette di scandire le 4 settimane che mancano a Natale. Le candele vanno accese ogni domenica di Avvento. Si può mettere una quinta candela, Rossa solitamente, per il giorno di Natale.

Questo oggetto racchiude anche un significato simbolico a partire proprio dalla forma.

La sua forma di fatto è rotonda, circolare. Il cerchio non ha né un principio né una fine, è quindi un segno di unità e di eternità. La corona ha anche un significato intrinseco di regalità e di vittoria. Essa annuncia l’imminente nascita di Gesù che è il Re di Luce vincente sulle tenebre.

I colori: la corona può essere decorata con fiocchi e nastri Rossi e Viola. Il colore Rosso è legato all’amore di Gesù, mentre il Viola indica penitenza e conversione.

I rami color verde:  il verde in primis simboleggia la speranza ed i rami e la vita. Anche questo si collega al primo punto e simboleggiano l’avvento del Signore che sconfigge la morte e le tenebre.

Le candele: queste si accendono in sequenza durante le quattro domeniche di avvento. Con la loro Luce simboleggiano proprio la Luce che squarcia le tenebre, ossia Gesù che porta la Salvezza e la Luce nella vita di ognuno di noi.

Il colore delle candele (tre Viola, una Rosa) sono in relazione dei colori liturgici tipici di questo periodo. Il colore Viola indica conversione, speranza, penitenza, suffragio e attesa, si usa nei tempi d’Avvento e di Quaresima. La candela Rosa deve essere accesa la terza domenica di Avvento. La terza domenica è detta Gaudete ed è la domenica della gioia perché si è arrivati a metà di questo periodo che precede il Natale, durante la liturgia di questa domenica il colore in uso è il Rosa.

Ogni singola candela ha un suo significato.

  • La prima candela è detta “del Profeta”, poiché ricorda le profezie della venuta del Messia
  • La seconda candela è detta “di Betlemme”, per ricordare la città in cui è nato il Messia.
  • La terza candela è detta “dei pastori”, che furono i primi a vedere e ad adorare il Messia. Visto il colore Rosa questa simboleggia la gioia.
  • La quarta, ed ultima candela, sempre viola, è detta “degli Angeli”, per ricordare i primi che annunciarono al mondo la nascita del Messia e furono loro a vegliare sulla capanna dove è nato il Salvatore.

Secondo un’altra tradizione assai diffusa le quattro candele rappresentano la Speranza, la Pace, la Gioia e l’Amore.

L’accensione di ciascuna candela indica la progressiva vittoria della Luce sulle tenebre dovuta alla sempre più prossima venuta del Messia.

[wp_objects_pdf]